Senegal, forze sicurezza sparano su proteste elettorali: 2 morti

Dakar (Senegal), 30 gen. (LaPresse/AP) - Due persone sono morte in Senegal durante le proteste contro il governo, in cui secondo testimoni le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco sulla folla. Il bilancio dei morti è stato fornito dal comandante Papa Ibrahima Diop, portavoce della gendarmeria nazionale, secondo cui le due persone sono morte a Podor. Non ha fornito altre informazioni, riferendo soltanto che sono in corso indagini. Un testimone, Amadou Diagne Niang, abitante della stessa città di Podor, ha raccontato che i due morti sono una donna anziana e uno studente di scuola superiore, uccisi dalle forze di sicurezza che hanno aperto il fuoco sulle persone che rifiutavano di disperdersi. In Senegal sono in corso disordini da venerdì, quando la Corte costituzionale ha decretato che il presidente Abdoulaye Wade possa candidarsi per un terzo mandato, dopo che nel 2001 la Costituzione che ne permetteva solo due è stata modificata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata