Segretario generale Opec: Spero in nessun embargo Ue su petrolio Iran

Doha (Qatar), 7 dic. (LaPresse/AP) - Abdullah al-Badri, segretario generale dell'Opec (Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio), spera che l'Unione europea non imponga un embargo sul petrolio iraniano in seguito alle tensioni tra Teheran e l'Occidente per il programma nucleare del Paese. Parlando con i giornalisti dal Qatar, al-Badri ha aggiunto che il greggio iraniano esportato in Europa "sarebbe molto difficile da sostituire" con scorte di altre nazioni.

La scorsa settimana i ministri degli Esteri dell'Ue non sono riusciti a raggiungere un accorso su un eventuale embargo del petrolio iraniano, ma alcuni stanno ancora spingendo in questo senso, sostenendo che una sanzione del genere danneggerebbe l'abilità di Teheran di fabbricare armi atomiche. Un embargo del greggio iraniano, però, potrebbe anche scatenare una mancanza di scorte nei Paesi del sud dell'Europa come la Grecia, già in crisi per la carenza di petrolio. L'Iran continua a sostenere che il suo programma nucleare è del tutto pacifico e ha il solo obiettivo di generare energia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata