Sea Watch, Strasburgo: No sbarco, ma garantire assistenza

Roma, 29 gen. (LaPresse) - La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ha chiesto non ha accolto le richieste dei richiedenti della Sea Watch 3 di essere sbarcate. Inoltre ha chiesto al governo italiano "di prendere tutte le misure necessarie, al più presto, per fornire a tutti i richiedenti adeguate cure mediche, cibo, acqua e forniture di base". Per i minori non accompagnati, si legge nella sentenza, la Corte ha chiesto all'Italia di fornire una adeguata tutela legale. Il governo, infine, è invitato a tenere la Corte regolarmente informata degli sviluppi della situazione dei richiedenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata