Sea Watch 3 e Sea Eye, Malta concede l'ingresso in acque territoriali per ripararsi dal maltempo

Dopo 12 giorni di navigazione, il governo di La Valletta concede l'ingresso alle navi Sea Watch 3 e Sea Eye in acque territoriali maltesi. Servirà per "ripararsi da condizioni meteo difficili e in ulteriore peggioramento", si legge nel tweet sul profilo italiano della ong Sea Watch. La prima imbarcazione ospita a bordo 32 migranti salvati prima di Natale, sulla seconda altri 17 soccorsi il 29 dicembre. Le immagini, girate negli ultimi giorni, testimoniano le condizioni del mare che ha più volte minacciato di allagare il ponte.