Scritti John Lennon donati alla British Library per pagare meno tasse

Londra (Regno Unito), 14 nov. (LaPresse/AP) - Il biografo del Beatles, Hunter Davies, ha donato lettere e testi musicali di John Lennon alla British Library, evitando così di pagare 120mila sterline di tasse. L'Arts council d'Inghilterra precisa che fra gli scritti donati ci sono una lettera con dei disegni e alcuni versi scritti da Lennon per l'amico e compagno di band Stuart Sutcliffe, morto di emorragia cerebrale nel 1962 all'età di 21 anni, prima che i Beatles raggiungessero la fama mondiale. Altri reperti donati sono i testi di canzoni come 'In my life' e 'Straberry fields forever', scritti a mano da Lennon. Il biografo si è detto felice che testi dei Beatles siano conservati nella biblioteca "vicino alla Magna Carta e ai lavori di Shakespeare e Beethoven, perché penso onestamente che sia quello il loro posto". La donazione è stata possibile in virtù del cosiddetto 'Cultural Gifts Scheme' introdotto nel Regno Unito a marzo, che incoraggia i cittadini a donare opere e cimeli in cambio di agevolazioni fiscali. Secondo l'Arts council, nel 2012-13 il programma ha portato nei musei e nelle gallerie del Regno Unito opere per un valore pari a 50 milioni di sterline.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata