Scontri e fermi dopo le proteste contro Trump in New Mexico
Ennesima manifestazione contro il candidato dei repubblicani

Scontri durante proteste contro Donald Trump, il probabile candidato repubblicano alle presidenziali di novembre, in New Mexico. I dimostranti si sono radunati fuori dal centro di Albuquerque in cui il magnate incontrava i suoi sostenitori e hanno lanciato oggetti, sassi e bottiglie. La polizia ha riferito di quanto accaduto su Twitter, negando la notizia riportata dai media che gli agenti abbiano lanciato gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti o che siano stati esplosi spari. Le immagini televisive hanno mostrato i manifestanti mentre superavano le barriere metalliche, molti dei quali avevano bandiere del Messico. Alcuni sono stati fermati, ha dichiarato la polizia. Le proteste agli incontri di Trump sono ormai abituali. Nel caso più estremo, a marzo a Chicago un meeting era stato cancellato a causa degli scontri violenti tra dimostranti e forze dell'ordine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata