Schulz: Trump è molto pericoloso per la democrazia
Il candidato socialdemocratico alle prossime elezioni tedesche ha rilasciato un'intervista al settimanale Der Spiegel

Il presidente Usa Donald Trump è "molto pericoloso per la democrazia" perché sta "giocando con la sicurezza dell'Occidente". Lo ha detto Martin Schulz, candidato socialdemocratico alle prossime elezioni tedesche, in un'intervista al settimanale Der Spiegel. "Ciò che il governo degli Usa sta iniziando è una battaglia culturale", dice Schulz, che poi definisce "insopportabile" l'ordine esecutivo firmato da Trump in materia di immigrazione, che blocca l'accesso agli Usa per i cittadini di sette Paesi a maggioranza islamica e l'entrata di rifugiati. Per questo Schulz chiede alla cancelliera Angela Merkel, che sfiderà alle urne il prossimo 24 settembre, di difendere i valori fondamentali delle democrazie, e di non "rimanere in silenzio davanti a fatti che non possiamo accettare". Schulz poi si augura che la campagna elettorale in Germania non assomigli a quella che si è tenuta lo scorso anno in Usa. La candidatura dell'ex presidente del Parlamento europeo ha dato nuovo slancio all'Spd. Secondo il sondaggio Deutschlandtrend pubblicato ieri, il 50% dei tedeschi voterebbe Schulz se alle urne si dovesse scegliere direttamente il capo di governo, mentre solo il 34% punterebbe su Merkel. Tuttavia, la Cdu, partito della cancelliera, continuerebbe ad essere il blocco più votato, con il 34%, davanti all'Spd con il 28%. Un incremento comunque di 8 punti rispetto ai dati di gennaio per i socialdemocratici.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata