Schianto sul Sinai, Egitto accetta offerta Usa di partecipare alle indagini

Washington (Dc, Usa), 11 nov. (LaPresse) - L'Egitto ha accettato l'offerta degli Stati Uniti di unirsi alle indagini sullo schianto dell'aero della Metrojet in Sinai. A confermare la notizia è stato il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry in una intervista alla Cnn: "L'Egitto ha già accettato la proposta di adesione alle indagini da parte degli investigatori americani che sono associati con i produttori del motore (prodotto dall'americana Pratt & Whitney ndr) per far parte della squadra investigativa, e sono liberi di inserire qualsiasi consulente che ritengano necessario", ha detto Shoukry.

I funzionari dell'U.S. National Transportation Safety Board sono in attesa di informazioni più specifiche su quando e dove i motori dell'aereo saranno portati per essere esaminati. Alla domanda se gli agenti dell'FBI potrebbero essere coinvolti, Shoukry ha detto che i regolamenti investigativi internazionali consentono agli americani di designare consiglieri per la loro squadra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata