Etiopia, Trump lascia a terra tutti i Boeing 737 MAX

Sulla stessa linea anche il Canada. Norwegian Air chiederà un risarcimento per lo stop. Le scatole nere dell'aereo caduto ad Addis Abeba verranno analizzate in Francia

Il presidente Usa Donald Trump ha annunciato che lascerà a terra tutti i Boeing 737 MAX 8 e MAX 9 a seguito dell'incidente aereo avvenuto domenica vicino ad Addis Abeba, in Etiopia in cui sono morte 157 persone, fra cui otto italiani. "La sicurezza degli americani, e di tutti i passeggeri, è la nostra priorità assoluta", ha dichiarato il tycoon, facendo crollare il titolo a Wall Street.

Si unisce ai paesi che ha fermato l'utlizzo del modello di veivolo anche il Canada, che ha tenuto a terra la terza flotta mondiale di aerei da linea Boeing 737 Max 8, 41 aerei gestiti da tre vettori canadesi, e ha bandito questi velivoli dal suo spazio aereo. Nel frattempo la norvegese Norwegian Air ha annunciato che chiederà un risarcimento danni alla compagnia americana. Il portavoce Lasse Sandaker-Nielsen ha dichiarato a www.e24.no che "manderemo il conto totale" al vettore.

Sul lato dell'indagine sulle cause del disastro le scatole nere dell'aereo precipitato saranno trasferiti in Francia perché l'Etiopia non dispone degli equipaggiamenti necessari ad analizzarleSarà dunque l'Ufficio delle indagini e analisi (Bea) francese a occuparsene. "Le autorità etiopi hanno chiesto la nostra assistenza per l'analisi del Fdr e del Cvr", le due scatole nere che contengono i dati di volo e le conversazioni nella cabina di guida, riferiscono dal Bea. "Qualsiasi comunicazione sui progressi delle indagini è responsabilità di queste autorità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata