Schianto Airbus, Ue chiede rapporto a Easa per decidere nuove misure

Bruxelles (Belgio), 7 mag. (LaPresse/Reuters) - La Commissione europea ha chiesto all'Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) di stilare un rapporto sulle cause dello schianto del volo Germanwings il 24 marzo sulle Alpi francesi. Lo ha annunciato la stessa Commissione aggiungendo che, in base ai risultati del documento, l'Unione europea deciderà se chiedere all'Easa di modificare le norme di sicurezza in volo. L'Agenzia ha infatti il potere di decidere delle regole che devono essere seguite da tutte le linee aeree europee.

A chiedere all'Easa di redigere il documento è stata la Commissaria europea ai Trasporti, Violeta Bulc, che ha chiesto di esaminare punti come i sistemi di blocco porte della cabina di pilotaggio, le procedure di accesso e uscita dalla stessa cabina e quelle di controllo medico sui piloti. Secondo il rapporto preliminare dell'agenzia di investigazione aerea francese Bea, il copilota dell'Airbus A320 della Germanwings precipitato, Andreas Lubitz, avrebbe fatto schiantare di proposito l'aereo, in volo da Barcellona a Duesseldorf, con una manovra che aveva già provato ore prima nel volo dalla Germania alla Spagna.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata