SCHEDA Tunisia, presidenziali: chi è Marzouki, da oppositore a presidente

Tunisi (Tunisia), 21 dic. (LaPresse) - Mohamed Moncef Marzouki, 69 anni, è il presidente uscente ed è nuovamente candidato con il partito Congresso per la repubblica (Cpr). Era stato eletto alla presidenza dopo la rivoluzione dall'Assemblea costituente, dunque tramite suffragio indiretto, ma alle ultime elezioni legislative del 26 ottobre il Cpr ha perso quasi tutti i seggi. Medico e attivista per i diritti umani è uno storico oppositore di Ben Ali, ma i detrattori gli rimproverano di avere ceduto al sostegno degli islamisti di Ennahda per la sua elezione alla presidenza del 2011 e di averli poi appoggiati. Lui, dal canto suo, rivendica la sua scelta sostenendo che Ennahda e le forze progressiste dovessero muoversi insieme per garantire l'unità del Paese. Il suo Cpr fa parte tra l'altro della Troika che è stata al governo dal 2011 in poi, composta da Cpr, Ennahda ed Ettakatol. Resta comunque una figura simbolica della rivoluzione e, come successi ottenuti a suo parere sotto la sua presidenza, rivendica i seguenti obiettivi raggiunti: redigere la Costituzione (che è stata varata a gennaio 2014), avviare le istituzioni di uno Stato democratico, garantire l'unità della Tunisia e portare il Paese a elezioni democratiche.

Nato nel 1945 a Grombalia, ha studiato in Francia ed è rientrato in Tunisia nel 1979 dedicandosi all'attivismo per i diritti umani, oppositore del regime e quindi di Ben Ali da quando sale al potere alla fine degli anni '80. Viene arrestato nel 1994 e nel 2000, poi fonda il Congresso per la Repubblica (Cpr), che presiede dal 2001. Il partito, di centro-sinistra non viene riconosciuto dalle autorità tunisine fino a dopo la Rivoluzione dei gelsomini. Ritorna in Francia, dove resta in esilio per circa 10 anni: tornerà nel 2010 dopo l'inizio della rivolta contro Ben Ali, cominciata con l'autoimmolazione del venditore ambulante Mohamed Bouazizi a Sidi Bouzid il 17 dicembre. Candidato alla presidenza, diventa il primo presidente post Ben Ali e adesso si è ricandidato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata