Scarcerata Ahed Tamimi, la giovane palestinese che schiaffeggiò soldati israeliani
La 17enne ha scontato gli otto mesi di carcere. È diventata il simbolo della resistenza palestinese

La 17enne palestinese, Ahed Tamimi, è stata scarcerata dopo aver scontato gli otto mesi di pena alla quale era stata condannata per aver schiaffeggiato due soldati israeliani. La giovane è diventata un simbolo della resistenza palestinese. Era stata condannata anche la madre Nariman, pure lei scarcerata insieme alla figlia. Rilasciato anche lo street artist napoletano Jorit, arrestato sabato dall'esercito israeliano a Betlemme mentre stava lavorando a un murale raffigurante proprio Ahed.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata