Sandy, salgono a 48 i morti negli Usa, 18 solo a New York

New York (New York, Usa), 30 ott. (LaPresse/AP) - Sono saliti a 48 i morti causati dal passaggio di Sandy negli Stati Uniti e 18 delle vittime sono state registrate nella sola città di New York. Ad annunciare l'aumento del bilancio delle vittime nella Grande Mela è stato il sindaco, Michael Bloomberg. "Qualche ora fa ho visto le zone più colpite dall'uragano: le Rockaways, Lower Manhattan, la costa di Staten Island, Coney Island, Brighton Beach, Howard Beach: ciò mi ha fornito una chiara immagine di quanto estesi siano i danni prodotti dalla tempesta della scorsa notte, ma ha anche dato un'opportunità di osservare le operazioni di recupero", ha detto Bloomberg. Il sindaco di New York, a proposito della sua visita a Breezy Point nel Queens, area totalmente distrutta da un incendio, ha detto che "sembravano immagini della fine della seconda guerra mondiale". Qui circa 80 case sono andate in fiamme. "E' molto triste che tanta gente abbia perso le proprie case, ma la buona notizia è che non ci siano stati morti in quell'incidente", ha detto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata