Sandy, Congresso Usa approva stanziamento di 9,7 miliardi per aiuti

Washington (Usa), 4 gen. (LaPresse/AP) - Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato lo stanziamento di 9,7 miliardi di dollari per il pagamento dei danni subiti da migliaia di case e aziende travolte dall'uragano Sandy. Il voto, tenuto prima alla Camera con 354 voti a favore e 67 contrari, quindi al Senato, è giunto oltre due mesi dopo il passaggio della tempesta. Alcuni giorni fa i repubblicani del nordest avevano protestato contro lo speaker John Boehner, che aveva rimandato un voto già previsto.

La cifra va a rimpinguare il National flood insurance program, che la prossima settimana sarebbe rimasto senza fondi. L'uragano, che ha colpito a metà ottobre, ha devastato le coste dal North Carolina al Maine, con New York e Atlantic City che insieme al litorale del Connecticut hanno subito le peggiori inondazioni. Per le prossime settimane sono previste altre votazioni al Congresso per la concessione di altri 51 miliardi di dollari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata