Sandy, affondata nave Bounty: un morto, capitano ancora disperso

Elizabeth City (North Carolina, Usa), 30 ott. (LaPresse/AP) - E' ancora disperso il capitano della nave Hms Bounty, affondata al largo della North Carolina a causa dell'uragano Sandy, nella notte ridimensionato a ciclone post-tropicale. Un membro dell'equipaggio, recuperato in acqua dalla Guardia costiera dopo ore di ricerche, è morto in ospedale, mentre gli altri 14 marinai sono stati salvati. Intanto Sandy si sposta sugli Stati Uniti, dove ha causato la morte di 16 persone, lasciato senza corrente milioni di persone e spinto il presidente Barack Obama a dichiarare lo stato di catastrofe nello Stato di New York e a Long Island. La nave Bounty, inaugurata nel 1960, è famosa per i film 'Gli ammutinati del Bounty' del 1962 con Marlon Brando e più di recente 'Pirati dei Caraibi. La maledizione del forziere fantasma' del 2006 con Johnny Depp.

Quando una settimana fa il Bounty è salpato per quello che si sarebbe rivelato il suo ultimo viaggio, il capitano Robin Walbridge pensava di poter navigare intorno alla perturbazione e superarla senza grandi difficoltà. Ma dopo due giorni in mare, ha capito che non sarebbe stato così semplice aggirare il fronte della tempesta. "Penso che ci resteremo dentro per alcuni giorni. Stiamo cercando di continuare a navigare velocemente", ha scritto Walbridge domenica sulla pagina Facebook della nave. Nella serata di ieri il Bounty ha iniziato a imbarcare acqua, uno dei motori si è guastato e alla fine l'equipaggio ha dovuto abbandonare la nave, che è poi affondata. Una donna dell'equipaggio, la 42enne Claudene Christian, è morta in ospedale dopo essere stata recuperata in mare priva di sensi. Il capitano Walbridge, invece, risulta ancora disperso. Salve le altre 14 persone a bordo.

Al momento dell'arrivo dell'elicottero di soccorso sul luogo dell'affondamento, tutto ciò che era visibile erano le luci di segnalazione in cima agli alberi della nave, mentre il resto era già completamente sommerso. "Quando un equipaggio decide che è più al sicuro su una scialuppa gonfiabile piuttosto che sul ponte della nave, allora si è davvero in pericolo", ha detto Bill Foster, sindaco della città di St. Petersburg, in Florida, dove a novembre avrebbe dovuto attraccare il Bounty. La nave era salpata giovedì dal Connecticut con a bordo 11 uomini e cinque donne, tutti di età compresa fra i 20 e i 66 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata