Salute, servizio sanitario Gb userà cani per scoprire il cancro

Londra (Regno Unito), 8 ago. (LaPresse/PA) - Il servizio sanitario britannico (Nhs) avvierà un progetto pilota in cui arruolerà cani addestrati a individuare il cancro alla prostata. L'organizzazione Medical Detection Dogs ha infatti ricevuto approvazione dal Milton Keynes University Hospital a condurre ulteriori test, dopo che uno studio aveva mostrato che cani addestrati possono rilevare la malattia nell'urina nel 93% dei casi. Gli animali, sperano i ricercatori, potranno migliorare l'accuratezza del test tradizionale del Psa (antigene prostatico specifico). Il test, usato per stabilire se sia necessaria biopsia, ha un alto tasso di errore falso positivo e molti uomini sono sottoposti a superflua procedura invasiva.

Iqbal Anjum, urologo dell'ospedale, ha definito lo studio "una prospettiva estremamente eccitante". "Negli anni ci sono state molte notizie che suggerivano i cani potessero rilevare il cancro sulla base dell'odore del tumore. Si ritiene che le molecole volatili associate al tumore siano rilasciate nell'urina della persona, rendendo facile raccogliere campioni e testarli", ha spiegato Anjum. Due enti benefici, Graham Fulford Charitable Trust e Prostate Cancer Support Group, hanno intanto fatto sapere di essere interessati a lanciare il servizio diagnostico, una volta che la sperimentazione sarà conclusa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata