Sale la tensione: proteste contro comizio Le Pen a Nantes
Scontri nella città tradizionalmente di sinistra contro la leader del Fn

Decine di dimostranti hanno tentato di bloccare l'ingresso al teatro di Nantes a Marine Le Pen e ai suoi sostenitori. Nel teatro era in programma alle 15 un comizio della leader del partito di ultradestra Front National e favorita al primo turno delle presidenziali di primavera, e la tensione continua a salire. Nella città è stato dispiegato un importante dispositivo di polizia. I manifestanti, in gran parte di estrema sinistra, hanno tentato di impedire l'accesso alle vie che conducono al luogo del comizio. Ieri una protesta nel centro della città ha riunito più di 2mila persone contro il comizio e si è concluso con scontri. Nella città tradizionalmente di sinistra, un gruppo di manifestanti ha lanciato pietre e bottiglie molotov contro gli agenti, che hanno risposto sparando gas lacrimogeni. Secondo le informazioni ufficiali, otto persone sono state fermate, 11 poliziotti sono stati feriti lievemente e molti danni sono stati registrati a edifici, esercizi commerciali e arredo urbano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata