Sacerdote italiano sequestrato in Nigeria
(LaPresse) Rapinato e poi sequestrato. Un sacerdote italiano della diocesi di Roma, don Maurizio Pallù, 63 anni, è stato rapito in Nigeria. Allertata la Farnesina, mentre la Procura della Capitale ha aperto un fascicolo di indagine per terrorismo. Il religioso, che si trova in missione nel Paese africano da tre anni, sarebbe stato bloccato insieme ad altre quattro persone mentre si stava recando a Benin city, nel sud della Nigeria. Un gruppo armato li ha rapinati e poi ha sequestrato il sacerdote.