Ryanair cancella 2000 voli: 50 al giorno fino a novembre
Sembra che il motivo sia quello di consentire al personale di smaltire le ferie arretrate

Ryanair cancellerà fino a 50 voli al giorno per le prossime sei settimane, circa 2000 voli in tutto. La decisione, spiega in una nota la principale compagnia low cost d’Europa, è stata presa "per migliorare il tasso di puntualità dei viaggi, passato dal 90% a meno dell’80% nelle prime due settimane di settembre a causa degli scioperi dei controllori di volo, dal maltempo e dall’impatto crescente delle ferie di piloti e personale di cabina".

"Annullando meno del 2% dei nostri voli fino al debutto dell’orario invernale a novembre, possiamo riportare il nostro tasso di puntualità al livello del nostro obiettivo annuale del 90%", ha spiegato Robin Kiely, il capo della comunicazione di Ryanair. Nella nota la compagnia ha anche espresso le proprie scuse "per ogni inconveniente causato ai passeggeri da queste cancellazioni. I clienti toccati verranno contattati direttamente per offrire loro di essere imbarcati su un volo alternativo e/o essere risarciti". Scuse che non sono bastate a calmare la rabbia dei clienti colpiti dai tagli che sui social network si sono scatenati: alcuni passeggeri hanno scoperto solo al momento dell'atterraggio che il volo per tornare a casa nei giorni seguenti era stato cancellato 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata