Russiagate, tredici russi incriminati
Il procuratore speciale del Russiagate, Robert Mueller, ha annunciato che un grand giurì federale ha incriminato 13 cittadini russi per le interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali americane del 2016. Da inizio a metà 2016 avrebbero sostenuto la campagna dell'allora candidato repubblicano Donald Trump per danneggiare Hilary Clinton. Inoltre un'organizzazione, nota come Internet Research Agency LLC, avrebbe condotto una guerra dell'informazione contro gli Stati Uniti attraverso finti profili sui social. "I risultati delle elezioni non sono stati alterati. Nessuna collusione da parte della mia campagna", si è difeso in un tweet il presidente Trump.