Russiagate, incriminati 12 agenti di Mosca
Il Dipartimento di Giustizia americano ha incriminato 12 ufficiali dei servizi segreti russi per aver hackerato il Comitato nazionale democratico durante la campagna presidenziali del 2016. Secondo il procuratore Mueller, avrebbero rubato migliaia di email del partito di Hillay Clinton, rendendole poi disponibili online, e danneggiato la corsa elettorale della candidata democratica. I capi di imputazione sono: furto d'identità e cospirazione contro gli Usa. L'incriminazione arriva a due giorni dall'incontro tra Trump e Putin, lunedì a Helsinki, con i democratici che chiedono l'annullamento del bilaterale.