Russiagate, il ministro della giustizia Usa non si presenterà in Congresso
Russiagate, il ministro della giustizia Usa non si presenterà in Congresso

William Barr doveva essere interrogato sulla gestione del rapporto Mueller. Il presidente della commissione: "È terrorizzato di dover affrontare un avvocato specializzato"

Il ministro della Giustizia degli Usa William Barr non si presenterà ad un'audizione presso la commissione giustizia del Congresso che voleva interrogarlo sulla sua gestione del rapporto Mueller, sulla presunta ingerenza russa nelle elezioni del 2016. Lo rende noto il dem presidente della commissione Jerrold Nadler.

Nadler ha detto che Barr, che ha testimoniato per cinque ore in un'audizione al Senato mercoledì, non ha voluto presentarsi davanti alla giuria della Camera perché sarebbe stato sottoposto a un interrogatorio da parte di un avvocato oltre ai membri della giuria. Barr "è terrorizzato di dover affrontare un avvocato specializzato", ha detto Nadler.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata