Russiagate, Dipartimento Giustizia lascia cadere accuse contro Flynn

Washington (Usa), 7 mag. (LaPresse/AP) - Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha dichiarato che lascia cadere le accuse contro il primo consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, Michael Flynn, abbandonando un procedimento giudiziario che è diventato un grido di battaglia per l'inquilino della Casa Bianca e i suoi sostenitori nell'attaccare le investigazioni sulla Russia dell'Fbi.

Nei documenti giudiziari archiviati oggi ottenuti da Associated Press, il Dipartimento di Giustizia ha dichiarato che sta abbandonando il caso "dopo un'analisi ponderata di tutti i fatti e le circostanze di questo caso, comprese le informazioni recentemente scoperte e divulgate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata