Russia, ritrovata nave affondata con 700 tonnellate di oro

Mosca (Russia), 7 nov. (LaPresse/AP) - I sommozzatori russi hanno trovato il relitto della Amurskaya, la nave da carico affondata lo scorso mese al largo della costa del Pacifico, a bordo della quale erano stipate 700 tonnellate d'oro. Era dal 28 ottobre che non si avevano più notizie dell'imbarcazione, che aveva mandato un segnale di soccorso dal mare di Okhotsk, ramificazione dell'oceano Pacifico. Un comunicato del ministero dei Trasporti ha precisato che tutti gli 11 membri dell'equipaggio risultano dispersi. La nave è stata trovata oggi a 75 metri di profondità, come reso noto dall'agenzia stampa Itar-Tass. La polizia ha formulato accuse penali contro il proprietario, che è anche il direttore del porto di Nikolaevsk sull'Amur, dove il cargo era registrato, per avere ordinato all'imbarcazione di prendere il mare nonostante il maltempo e procedure di carico sbagliate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata