Russia, Putin: Pronto a dialogo, ma opposizione rifiuta invito

Mosca (Russia), 18 gen. (LaPresse/AP) - Il primo ministro russo Vladimir Putin si è detto pronto per un dialogo con le nuove forze di opposizione. È quanto riportano i media nazionali, spiegando che Putin oggi ha incontrato i direttori delle principali testate russe e ha detto loro che alcune figure dell'opposizione sono state invitate per un colloquio "non molto tempo fa", ma non hanno risposto. "Quindi - ha aggiunto Putin, secondo l'agenzia stampa Itar-Tass - mi chiedo: cosa vogliono? Vogliono mostrare che non ci sono discussioni o che non vogliono discutere?". "Siamo pronti - ha proseguito Putin - e io personalmente sono pronto a incontrarli e a parlare. Li abbiamo invitati, ma non sono venuti neanche una volta".

Non è chiaro chi né quando sia stato invitato ai colloqui con il primo ministro. Putin, che fu presidente tra il 2000 e il 2008, si è ricandidato al Cremlino come presidente ed è considerato il favorito per le elezioni del prossimo 4 marzo. L'immagine del premier è stata tuttavia incrinata dalle recenti proteste, scoppiate dopo le elezioni parlamentari del 4 dicembre scorso. Putin ha sminuito le manifestazioni e ha respinto la richiesta dell'opposizione di annullare il voto a causa dei brogli e di indire nuove elezioni. A fine dicembre aveva respinto la possibilità di negoziati con l'opposizione, sostenendo che non ci fosse una piattaforma comune né una leadership. E aveva quindi concluso: "Con chi si può parlare?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata