Russia, Putin: Non ci sarebbe niente di terribile in un ballottaggio

Mosca (Russia), 1 feb. (LaPresse/AP) - "Non c'è niente di terribile" in un ballottaggio e sono pronto ad affrontarlo. Così il premier russo Vladimir Putin durante un incontro con gli osservatori elettorali. È la prima volta che il primo ministro, che sarà candidato alle presidenziali di marzo, parla della possibilità di non vincere al primo turno ottenendo oltre il 50% delle preferenze. Tuttavia, ha aggiunto, un secondo turno potrebbe causare "una certa destabilizzazione della situazione politica". La necessità di mantenere la stabilità in Russia sarà il mantra di Putin durante la campagna. Secondo i sondaggi ha il sostegno di una percentuale compresa tra il 40 e il 50 degli elettori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata