Russia, Putin dichiara lutto nazionale per vittime aereo caduto
Medvedev coordinerà le indagini sull'incidente

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato che domani sarà dichiarato il lutto nazionale per le vittime dell'incidente aereo nel mar Nero in cui sono morte 93 persone. Citato dall'agenzia Interfax, Putin ha assicurato che sarà avviata un'indagine approfondita sulle cause dell'incidente e che "farà di tutto per sostenere le famiglie delle vittime".

A questo proposito Putin ha inoltre nominato il suo primo ministro, Dmitri Medvedev, a capo delle indagini sull'incidente. Secondo una dichiarazione del Cremlino, Putin ha incaricato il capo del governo di guidare la Commissione statale che indagherà sull'incidente. "Il capo dello Stato ha espresso le sue più sentite condoglianze alle famiglie e agli amici delle persone morte nel disastro aereo", si legge in una nota della presidenza russa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata