Russia, Putin: Accordi Ucraina motivati da desiderio di aiutare Paese

Mosca (Russia), 19 dic. (LaPresse/AP) - Gli investimenti da 15 miliardi di dollari in Ucraina annunciati dalla Russia sono motivati dal desiderio di aiutare un partner in una situazione difficile, e non hanno nulla a che fare con i colloqui di Kiev con l'Unione Europea. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, nel corso di una conferenza stampa a Mosca. Gli investimenti e la decisione di tagliare il prezzo delle esportazioni di gas verso l'Ucraina sono state prese per aiutare una nazione "amica", ha detto Putin. La decisione di agire è anche parzialmente motivata da considerazioni pragmatiche, visto che l'Ucraina è stata acquirente del gas russo e partner industriale di Mosca sin dai tempi dell'Unione Sovietica. Le mosse del Cremlino sono giunte mentre il presidente ucraino Viktor Yanukovych affronta in patria massicce manifestazioni di protesta in seguito alla decisione di non firmare un patto con l'Ue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata