Russia, Putin: Abbiamo vinto perché la gente vuole stabilità
Sempre secondo l'exit poll, al secondo posto il partito nazionalista Ldpr con il 15,3% dei voti

 Il partito russo di governo, Russia Unita del presidente Vladimir Putin, ha ottenuto il 44,5% dei consensi nelle elezioni parlamentari che si sono tenute oggi. È quanto emerge dagli exit poll diffusi dall'istituto statale VTsIOM. La forza politica subisce dunque un calo rispetto alle precedenti elezioni, del 2011, quando aveva ottenuto il 49%. Sempre secondo l'exit poll, al secondo posto il partito nazionalista Ldpr con il 15,3% dei voti, seguito dal partito comunista al 14,9% e dal partito Russia giusta che ha ottenuto l'8,1%.

"Posso annunciarlo con sicurezza: il partito ha raggiunto un ottimo risultato. Ha vinto" ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin commentando la vittoria del suo partito, Russia Unita, nelle elezioni parlamentari che si sono tenute oggi. "Nonostante la vita non sia facile e ci siano molti problemi irrisolti, la gente vota comunque per noi perchè vuole che nella società e nel sistema politico vi sia stabilità", ha aggiunto Putin riconoscendo che l'affluenza "non è stata la più alta" rispetto ad altre elezioni nel passato (tre ore prima della chiusura dei seggi, alle 20 italiane, aveva votato il  39,7 % degli aventi diritto. Nelle legislative del 2011 alla stessa ora aveva votato il 50,4%).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata