Russia, procura chiede 10 anni di carcere per Navalny: accuse frode

Mosca (Russia), 19 dic. (LaPresse/AP) - La procura russa ha chiesto una condanna a 10 anni di carcere per il leader dell'opposizione Alexei Navalny, accusato di frode. Nelle loro argomentazioni finali i procuratori hanno chiesto che il noto blogger venga condannato a nove anni, con l'aggiunta di un anno a causa di una precedente condanna. Nel 2013 Navalny era stato incriminato e condannato per appropriazione indebita, ma era stato rilasciato il giorno dopo a seguito di proteste da parte di migliaia di persone a Mosca.

Adesso Navalny e suo fratello Oleg sono al processo con l'accusa di frode nei confronti di una compagnia francese, anche se non si è fatta avanti nessuna parte lesa. Per il fratello di Navalny la procura ha chiesto otto anni di reclusione. Navalny, che guidò le proteste antigovernative nel 2012, divenne noto grazie al suo blog, che aveva usato per accusare il presidente Vladimir Putin e altri politici russi di corruzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata