Russia, oltre 200 arresti a Mosca nella protesta anti-Putin
In manette gli attivisti del gruppo di opposizione radicale Artpodgotovka

La polizia russa ha arrestato oltre 200 attivisti che si erano riuniti nel centro di Mosca per una protesta non autorizzata contro il presidente russo Vladimir Putin. Lo riferisce l'agenzia di stato russa TASS citando fonti di polizia. "Attualmente il numero degli arrestati ha raggiunto i 200", ha dichiarato la fonte di polizia dopo che gli attivisti del gruppo di opposizione radicale Artpodgotovka si erano riuniti dietro le mura del Cremlino.

Secondo quanto hanno fatto sapere le forze di sicurezza, 263 persone sono state fermate per "violazione dell'ordine pubblico", in occasione della festa nazionale del Giorno dell'Unità del popolo, segnata quest'anno anche dal centenario della Rivoluzione bolscevica del 1917.

L'Fsb, ex Kbg, ha fatto sapere venerdì di aver arrestato tutti i membri di Artpodgotovka, movimento anti-governativo nella regione di Mosca, e di aver sequestrato 15 molotov, con l'accusa di stare preparando azioni violente e disordini per il giorno di festa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata