Russia lancia nuovi raid contro militanti Isis in Siria
E' la prima volta che Mosca usa la sua portaerei per i combattimenti

La Russia ha lanciato nuovi raid contro i militanti dello Stato islamico in Siria. Lo fa sapere il ministro della Difesa di Mosca Sergei Shoigu, spiegando che i raid continueranno, ma senza fare esplicito riferimento ad Aleppo.

E' la prima volta che Mosca usa la sua portaerei per i combattimenti. Shoigu ha detto che una fregata ha sparato missili da crociera, mentre jet dalla portaerei Admiral Kuznetsov sono stati coinvolti nella missione e missili sono stati anche lanciati da una base mobile sul terreno all'interno della Siria. Il ministro ha sottolineato che sono stati presi di mira luoghi associati con lo Stato islamico e con l'ex Fronte al-Nusra, ora Fronte della Conquista del Levante, nelle province di Homs e Idlib. "Stiamo parlando di depositi di munizioni, centro di addestramento dei terroristi e fabbriche", ha detto. I raid proseguono, ha aggiunto.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata