Russia, incendio in ospedale psichiatrico, almeno 21 morti

Mosca (Russia), 13 dic. (LaPresse/Xinhua) - Almeno 21 persone sono rimaste uccise in un incendio scoppiato nella regione russa sud-occidentale di Voronezh in un ospedale psichiatrico. La notizia, riportata da media locali, è stata confermata dalla sede regionale del ministero russe delle Emergenze. "Diciannove cadaveri sono stati recuperati sul luogo del rogo, due persone sono morte in ospedale. Altre due risultano disperse", ha detto la fonte Ria Novosti.

Un totale di 55 persone sono state evacuate dalla struttura in fiamme. I ricoverati in ospedali, con ustioni di vario grado, sarebbero 21 secondo l'agenzia di stampa russa Tass, che cita un funzionario di polizia. Tutti le persone rimaste uccise erano pazienti a letto o sotto effetto di farmaci forti, ha aggiunto l'agenzia. La causa dell'incendio non è ancora nota, ma un'indagine preliminare sulla tragedia è già stata lanciata da una commissione d'inchiesta russa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata