Russia, aereo passeggeri esce di pista in aeroporto di Mosca: 4 morti

Mosca (Russia), 29 dic. (LaPresse/AP) - Un aereo Tu-204 della compagnia russa Red Wings Airlines è finito fuori pista all'aeroporto di Vnukovo, uno dei tre scali passeggeri della capitale russa. Quattro le persone rimaste uccise, mentre altre quattro sono gravemente ferite. Non è noto cosa abbia causato l'incidente, avvenuto mentre nevicava leggermente. Tuttavia, il caso è destinato ad accendere polemiche in Russia, perché solo pochi giorni fa un aereo dello stesso modello della Red Wings è uscito di pista in un altro scalo a causa di un guasto. Dopo il fatto, le autorità di Mosca avevano intimato alla compagnia Tupolev di prendere urgenti provvendimenti per la sicurezza dei mezzi.

LE VITTIME. Sull'aereo viaggiavano otto persone, tutte membri dell'equipaggio. Nessun passeggero era infatti a bordo del velivolo commerciale, capace di trasportare 210 persone oltre al personale di bordo. Quattro i morti, mentre i feriti sarebbero tutti in gravi condizioni in ospedali della capitale.

LA DINAMICA. Il Tu-204 arrivava dalla Repubblica ceca. Quando ha toccato terra allo scalo di Vnukovo è però uscito di pista, finendo sui campi coperti di neve intorno ad essa. Lo schianto ha spezzato l'aereo in diversi pezzi, che si sono incendiati. La televisione russa ha trasmesso le immagini dei rottami, con la cabina di pilotaggio staccata dalla fusoliera. Dopo l'incidente, l'aeroporto è stato chiuso per alcune ore. Alla ripresa del servizio, la portavoce Yelena Krylova ha spiegato che lo scalo è in grado di far proseguire gli atterraggi normalmente.

I PRECEDENTI. Prima di oggi non si era mai verificato alcun incidente fatale con il modello Tu-204 della Tupolev, in servizio sulle rotte commerciali dal 1995. Il velivolo bimotore, progettato per effettuare viaggi di media distanza, può trasportare 210 passeggeri. Solo pochi giorni fa, tuttavia, un altro Tu-204 della stessa Red Wings è stato coinvolto in un incidente che ha spinto le autorità russe a chiedere interventi sulla sicurezza. L'aereo, infatti, giovedì 20 dicembre a causa di un guasto a uno dei motori è uscito di pista durante l'atterraggio all'aeroporto di Novosibirsk, in Siberia, senza causare vittime. L'Agenzia per l'aviazione di Mosca ha chiesto al presidente della compagnia Tupolev urgenti misure preventive di sicurezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata