Russia, 26enne strangola vicino di casa con reggiseno: arrestata

Mosca (Russia), 21 ago. (LaPresse/AP) - Una donna di 26 anni ha strangolato in Russia l'anziano vicino di casa con il suo reggiseno. L'episodio, avvenuto nell'est della Siberia, risale a luglio, ma la polizia lo ha reso noto adesso. L'omicidio è avvenuto una sera di luglio quando la ragazza era ubriaca. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, lei e il fidanzato avevano chiesto al vicino 65enne di dare loro dei soldi per comprare da bere. Quando l'uomo si era rifiutato la ragazza lo aveva colpito al viso provando a strangolarlo con le mani, poi si era tolta il reggiseno e lo aveva strangolato con questo. La donna, originaria della città di Zakamensk che si trova pochi chilometri a nord del confine con la Mongolia, è ora agli arresti in attesa della fine dell'indagine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata