Rupert Murdoch chiede divorzio da Wendi Deng: si sposarono nel 1999

Los Angeles (California, Usa), 13 giu. (LaPresse/AP) - Rupert Murdoch ha presentato istanza di divorzio dalla moglie Wendi Deng. I due sono sposati dal 1999. Il documento, di una pagina, è stato presentato alla Corte suprema dello Stato di New York, a Manhattan, e riferisce che "la relazione tra il marito e la moglie si è rotta in maniera irrecuperabile". La conferma arriva da un portavoce di News Corp., di cui Murdoch è amministratore delegato. La coppia ha due figlie, Grace e Chloe, rispettivamente di 11 e 9 anni, beneficiarie di 8,7 milioni di azioni senza diritto di voto, custodite in un fondo fiduciario. Anche la 44enne Wendi Deng possiede azioni senza diritto di voto. Murdoch controlla il 40% delle azioni con diritto di voto di News Corp.

L'imprenditore ha altri quattro figli da due precedenti matrimoni, tre dei quali, James, Lachlan e Elisabeth, hanno ruoli attivi nella compagnia. Tutti e quattro i figli maggiorenni, compresa Prudence, avuta dalla prima moglie Patricia Booker, hanno invece un voto uguale per quanto riguarda l'elezione di amministratori fiduciari. Questo significa che dopo la morte dell'imprenditore i suoi quattro figli maggiori continueranno a decidere chi controlla News Corp.

Wendi Deng Murdoch, nata in Cina, si laureò all'università di Yale e lavorò per la Star Tv di Hong Kong, una consociata di News Corp. Conobbe Murdoch durante una festa nel 1997 e lasciò la Star Tv prima di sposarlo a giugno del 1999 a New York, a bordo di uno yacht privato del magnate. La terza moglie di Murdoch fu la produttrice del film 'Il ventaglio segreto', distribuito nel 2011 da Fox Searchlight Pictures di News Corp. Secondo il sito IMDb, la pellicola non è riuscita a recuperare il budget da 6 milioni di dollari. La donna attirò su di sé l'attenzione dei media a luglio del 2011 in occasione di un'audizione al Parlamento britannico sullo scandalo delle intercettazioni, quando difese il marito da un manifestante che cercò di colpirlo con una torta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata