Rouen, imputato e arrestato cugino di uno dei killer del prete
Il ragazzo è accusato di esser stato a conoscenza dell'attacco

Il cugino di uno dei due jihadisti che martedì scorso ha ucciso un prete mentre celebrava messa a Rouen, in Normandia, è stato imputato e arrestato dal giudice antiterrorismo che sta svolgendo le indagini perchè accusato di essere a conoscenza dell'attacco. Lo riferisce la Procura di Parigi. Si tratta di Farid K., 30 anni, un cugino del terrorista Abdel Malik Petitjean. Il pubblico ministero ha sottolineato che le indagini hanno rivelato come Farid K. (che si era presentato in una stazione di polizia dopo aver appreso che suo cugino è stato uno degli autori dell'attentato) sapeva "perfettamente" che Petitjean stava preparando una "azione violenta", anche se non era a conoscenza del luogo esatto e del giorno.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata