Romania, proteste in giorno festa nazionale, premier invita a unità

Bucarest (Romania), 24 gen. (LaPresse/AP) - Il primo ministro della Romania, Emil Boc, ha usato la giornata di festa nazionale per invitare all'unità, mentre migliaia di persone si riunivano per chiedere le dimissioni del governo, accusandolo di avere peggiorato gli standard di vita. Il premier Boc è intervenuto in Parlamento in una sessione speciale in occasione del Giorno dell'unità, invitando i rumeni a lavorare insieme per superare le difficoltà economiche. "La gente sta aspettando soluzioni di unità, non di divisione", ha detto. Nel frattempo, circa 5mila persone hanno contestato il governo nella città settentrionale di Iasi, chiedendo elezioni anticipate. Altri 2.500 manifestanti si sono riuniti fuori Bucarest per protestare contro le misure di austerità. Il Giorno dell'unità celebra l'unificazione della provincia nordorientale della Moldova a quella meridionale rumena della Valacchia, avvenuta il 24 gennaio 1859.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata