Romania, premier licenzia ministro Esteri per commenti su manifestanti

Bucarest (Romania), 23 gen. (LaPresse/AP) - Il premier romeno Emil Boc ha licenziato il ministro degli Esteri Teodor Baconschi a causa dei commenti offensivi e inappropriati che questi ha fatto a proposito dei manifestanti antigovernativi. Boc ha annunciato la decisione durante un discorso al Parlamento. La settimana scorsa, mentre nel Paese erano in corso le proteste, Baconschi ha scritto sul suo blog che a decidere il futuro della Romania saranno i rumeni che lavorano per guadagnarsi lo stipendio e non "violenti e incapaci abitanti di quartieri poveri". I commenti dell'ormai ex ministro hanno scatenato una dura reazione dell'opinione pubblica. Negli ultimi dieci giorni manifestanti sono scesi in strada a Bucarest e in altre città per protestare contro le misure di austerità e chiedere le dimissioni del governo e del presidente Traian Basescu.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata