Romania, oggi si vota per il presidente: favorito premier Ponta

Bucarest (Romania), 2 nov. (LaPresse/AP) - La Romania va oggi al voto per eleggere il nuovo presidente, al posto di Traian Basescu che lascia l'incarico dopo 10 anni. Grande favorito il primo ministro, il 42enne Victor Ponta. Se nessuno dei candidati dovesse però ottenere il 50% si terrà il ballottaggio il 16 novembre. Il presidente, massima autorità della difesa e della politica estera, ha il potere di nominare i capi delle due principali agenzie di intelligence del Paese, così come i procuratori capi e gli ambasciatori. Ponta è un ex procuratore la cui figura non è stata più di tanto colpita dallo scandalo corruzione che ha invece coinvolto il suo partito social democratico. Nel corso del suo mandato ha promesso di abbassare le tasse, alzare le pensioni e intrattenere buoni rapporti sia con l'Unione europea sia con la Cina.

AFFLUENZA ALLE 15 DEL 35%. L'affluenza alle elezioni presidenziali in Romania alle ore 15 era al 35%. Grande favorito il primo ministro, il 42enne Victor Ponta. Se nessuno dei candidati dovesse però ottenere il 50%, si terrà il ballottaggio il 16 novembre.

PONTA: AVREMO PAESE PIU' DEMOCRATICO ED EUROPEO. Il primo ministro della Romania Victor Ponta ha votato alle elezioni presidenziali che lo vedono favorito come successore di Traian Basescu. "Penso che con l'inizio di questo inverno avremo un Paese veramente democratico. Un Paese europeo", ha detto dopo aver espresso la propria preferenza. "Dopo dieci di anni di guerra e distruzione", è tempo di ricostruire, ha aggiunto in riferimento all'accesa rivalità con Basescu, che lascerà l'incarico a dicembre dopo dieci anni.

BASCESCU: NECESSARIO PRESIDENTE CHE CONSOLIDI STATO DI DIRITTO. "Abbiamo bisogno di un presidente che consolidi lo stato di diritto". Così il capo di Stato uscente della Romania, Traian Basescu, dopo aver votato per scegliere il suo successore. Basescu, noto per i suoi frequenti commenti critici contro i politici e il sistema legale della Romania, ha anche riconosciuto che il Paese necessita di un capo di Stato con uno stile diverso dal suo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata