Romania, decreto corruzione: si dimette ministro Giustizia
Continuano proteste e tensioni nel Paese

Il ministro della Giustizia della Romania, Florin Iordache, si è dimesso oggi. Le dimissioni, che erano attese, giungono in relazione al decreto del governo sulla depenalizzazione di alcuni casi di corruzione, che l'esecutivo, guidato dal premier socialdemocratico Sorin Grindeanu, ha dovuto ritirare a seguito delle massicce proteste popolari. Domenica sono scesi in piazza cinquecentomila chiedere le dimissioni del governo. Il premier Sorin Grindeanu apparso alla tv Antena 3 aveva escluso di rinunciare all'incarico: "Non mi dimetterò, abbiamo vinto le elezioni con milioni di voti". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata