Repubblica Centrafricana, Croce rossa: 30 morti negli ultimi 3 giorni

Bangui (Repubblica Centrafricana), 31 gen. (LaPresse/AP) - Almeno 30 persone sono state uccise negli ultimi tre giorni a Bangui, la capitale della Repubblica Centrafricana. Lo rende noto Nadia Disby, portavoce del Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) nella città africana, affermando che la capitale sta assistendo a "livelli di violenza senza precedenti". L'instabilità in Repubblica Centrafricana permane nonostante la presenza nel Paese di 1.600 peacekeeper francesi e altri 5mila provenienti da vari Stati africani. Le violenze sono scoppiate in seguito alla crisi politica innescata dal golpe del marzo 2013, quando i ribelli musulmani presero il potere nel Paese, a maggioranza cristiana. Ora che gli islamici non sono più al governo, i cristiani danno la caccia ai musulmani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata