Regno Unito, nel 2017 Big Ben sarà (quasi) muto per mesi
La torre campanaria verrà sottoposta ad un programma di manutenzione da 29 milioni di sterline

Il Big Ben e le altre campane della Elizabeth Tower di Londra non suoneranno per "diversi mesi" a partire dall'inizio del 2017, a cause di urgenti lavori di manutenzione al campanile più famoso della capitale britannica. Lo ha annunciato la Camera dei Comuni, affermando che la torre campanaria resterà muta nell'ambito di un programma di manutenzione da 29 milioni di sterline, che prevede riparazioni ai quattro quadranti dell'orologio, ai meccanismi interni dell'orologio, alle strutture in muratura della torre e al tetto. Una portavoce della Camera dei Comuni ha spiegato che "il meccanismo dell'orologio dovrà essere fermato per alcuni mesi, in modo da permettere di eseguire lavori di manutenzione essenziali. In questo periodo, non ci saranno rintocchi. Tuttavia, questi verranno mantenuti in occasione di eventi importanti". 

Secondo le previsioni, i lavori dureranno tre anni, a partire dall'inizio del 2017. La Elizabeth Tower, alta 96 metri, venne completata nel 1856 e necessita di riparazioni a causa di crepe nelle sue parti in muratura e della corrosione che ha colpito il tetto in ghisa e la struttura che sorregge le campane, fra cui quella chiamata Big Ben. La ristrutturazione prevede tra le altre cose che ai quadranti venga data una nuova colorazione, con la Camera dei Comuni che sembra intenzionata a riproporre il design originale dell'architetto Augustus Pugin. 

L'attuale colorazione nera e oro intorno ai quadranti dell'orologio venne applicata negli anni '80, e gli esperti che fanno parte di un gruppo di architetti scelto dal Parlamento stanno analizzando la vernice originale usata per decorare le zone intorno a ogni singolo numero. Alcune parti dell'orologio, che venne installato nel 1859, hanno bisogno di lavori di accertamento e riparazione urgenti e molti dei 312 pezzi in vetro opalino che compongono ogni facciata del campanile hanno bisogno di essere sostituiti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata