Regno Unito, da oggi vietato fumare in auto con minori

Londra (Regno Unito), 1 ott. (LaPresse/EFE) - I bambini inglesi non respireranno più il fumo di tabacco in auto: da oggi entra in vigore nel Regno Unito la norma che vieta ai fumatori di accendere una sigaretta in macchina quando si viaggia con bambini e ragazzi sotto i 18 anni, evitando così che diventino fumatori passivi. La multa per chi contravviene, applicata ai conducenti e ai passeggeri di qualsiasi veicolo privato, è di 50 sterline (67 euro). Potrà essere sanzionato anche chi fuma in un'auto parcheggiata o in una decapottabile.

"Si tratta di una legge storica - ha commentato la consulente medica del governo britannico Sally Davis - Così si inocraggiano più persone a smettere di fumare. Spero che la legge spinga tutti i fumatori, in particolare i genitori e gli autisti, a fare il primo passo per fermare l'uso del tabacco". In questi termini si è espresso anche il direttore della British Lung Foundation, Penny Woods, ricordando che "oggi è un giorno di festa per tutti coloro che hanno a cuore la salute delle generazioni future". La lotta al fumo nel Regno Unito è iniziata cinque anni fa quando è stato vietato il fumo nei luoghi di lavoro e nei luoghi pubblici.

La nuova legge, approvata nel 2014 alla Camera dei Comuni, è stata precedutata da un acceso dibattito nel Regno Unito, tra chi difendeva la necessità della sua entrata in vigore per proteggere i minori dal fumo passivo e coloro secondo cui si trattava di un'intrusione inaccettabile nella vita privata. Più di 500 esperti di salute hanno allora inviato una lettera alla rivista medica "British Medical Journal", in cui esortavano i parlamentari a sostenere il divieto di fumare in auto.

Anche il sindaco di Londra, il conservatore Boris Johnson, si è pronunciato a favore della legge definendo "disgustosa" e "dannosa" l'abitudine di fumare in auto con dei minori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata