Regno Unito, Cameron: Formerò nuovo governo e manterrò le promesse

Londra (Regno Unito), 8 mag. (LaPresse) - "Formerò un nuovo governo", che sarà il governo di tutto il Paese. Lo ha annunciato il premier britannico David Cameron, in un discorso di fronte alla sua residenza di Downing Street dopo aver incontrato la regina Elisabetta II a Buckingham Palace a Londra. Il suo partito conservatore ha ottenuto un inatteso successo nelle elezioni di ieri, da cui ha ricevuto la maggioranza assoluta (e non di misura) in Parlamento. "Saremo in grado di mantenere tutte le promesse elettorali - ha aggiunto Cameron - e credo che un governo di maggioranza sia più responsabile".

Il primo ministro ha anche confermato che il referendum sulla permanenza o l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea si terrà. "Crediamo nel referendum del 2017 sull'Ue", ha detto. Gli indipendentisti scozzesi di Nicola Sturgeon hanno incassato alle urne un enorme successo in Scozia, sottraendo tutti i seggi al Labour e arrivando a 56 deputati in Parlamento. Cameron ha detto, in proposito: "In Scozia il nostro piano è creare il governo decentrato più forte al mondo, con importanti poteri sulla tassazione. E nessun accordo costituzionale sarà completo se non offrirà anche giustizia all'Inghilterra". Si è detto deciso a governare "come un partito di una nazione, di un Regno Unito", riferendosi alle quattro regioni che formano il Paese, Inghilterra, Galles, Scozia, Irlanda del Nord. "Ciò vuol dire assicurare che la ripresa economica arrivi a tutte le aree del nostro Paese, dal nord al sud all'est all'ovest", ha aggiunto il premier.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata