Regno Unito, aperta nuova indagine sulla morte di Litvinenko

Londra (Regno Unito), 14 ott. (LaPresse/AP) - Il coroner britannico Andrew Reid ha ordinato una nuova indagine sulla morte dell'ex agente dei servizi segreti russi Alexander Litvinenko, avvenuta per avvelenamento a Londra nel 2006. Sul letto di morte, l'ex membro del Kgb aveva incolpato l'allora presidente russo Vladimir Putin di aver autorizzato il suo assassinio, scatenando un congelamento delle relazioni diplomatiche tra Londra e Mosca. Funzionari britannici hanno riferito oggi che polizia e agenzie d'intelligence locali hanno ricevuto la richiesta di aprire una nuova indagine sul decesso. La decisione del coroner è un'opportunità per capire se il governo russo abbia davvero giocato un ruolo nella morte di Litvinenko. La Russia ha più volte rifiutato le richieste da parte del governo britannico di estradare il principale sospettato per l'omicidio, l'ex agente del Kgb Andrei Lugovoi, che nega ogni accusa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata