Regno Unito aiuterà Iraq a eliminare armi chimiche di regime Saddam

Baghdad (Iraq), 30 lug. (LaPresse/AP) - L'ambasciata del Regno Unito a Baghdad aiuterà il governo iracheno a eliminare le armi chimiche lasciate dall'ex regime di Saddam Hussein, conservate in due bunker situati nella parte sud della capitale. Lo ha fatto sapere l'ambasciata in una nota, aggiungendo che il ministero della Difesa britannico inizierà quest'anno a formare operatori tecnici e sanitari iracheni che lavoreranno poi per distruggere quello che è rimasto delle armi chimiche. La maggior parte di queste fu distrutta durante la prima guerra del Golfo nel 1991 oppure da ispettori delle Nazioni unite dopo i combattimenti. Le ispezioni furono poi interrotte prima dell'invasione statunitense dell'Iraq nel 2003, ma l'Iraq fa parte della Convenzione sulle armi chimiche dell'Onu e deve pertando distruggere tutti i materiali rimasti nel Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata