Regno Unito, 20enne trascinò gatto per la coda, collabora su indagine

Londra (Regno Unito), 11 nov. (LaPresse/AP) - Gli attivisti della Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals stanno interrogando un uomo accusato di avere trascinato per mezzo minuto il gatto Mowgli per la coda. Il gesto era stato ripreso da telecamere a circuito chiuso e aveva scatenato indignazione. Il responsabile, 20enne originario del sudest dell'Inghilterra, è accusato di maltrattamenti nei confronti del gatto Mowgli e sta collaborando con le indagini, fa sapere la società inglese per i diritti degli animali. La proprietaria del felino, Michelle Buchanan, sostiene che il gatto non abbia riportato ferite, ma che ora sarebbe in stato di shock. Rifiuterebbe di uscire di casa da quando, lo scorso 29 ottobre, è stato trascinato per la coda per oltre 30 secondi. L'episodio ricorda quello avvenuto lo scorso anno, in cui una impiegata di banca aveva messo un gatto in un cestino della spazzatura. Il video che riprendeva l'attacco è diventato virale su internet, scatenando sdegno in tutto il mondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata