Referendum, Dijsselbloem: Non cambiano i problemi dell'Italia
"Che siano affrontati rimane la nostra preoccupazione" dice il presidente dell'Eurogruppo

"Non cambia la situazione economica dell'Italia o delle banche italiane, i problemi che abbiamo oggi sono gli stessi di ieri e che siano affrontati è la nostra preoccupazione. Aspettiamo l'esito del processo politico". Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, arrivando all'Eurogruppo, in merito all'esito del referendum italiano.

"Per le conseguenze politiche - ha aggiunto Dijsselbloem - dobbiamo capire che succede oggi e cosa decide il presidente". Il presidente dell'Eurogruppo ha sottolineato che "l'Italia è un'economia forte, è una delle più grandi economie dell'eurozona, ha delle istituzioni forti e ci sarà un nuovo governo qualunque cosa succeda che dovrà affrontare la situzione economica". "Aspettiamo l'esito del processo politico, nelle prossime settimane spetterà al presidente prendere l'iniziativa. Aspettiamo, l'azione per affrontare i problemi di alcune banche continuerà", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata