Quartetto: Israele e Palestina promettono proposte dettagliate su pace

Gerusalemme, 27 ott. (LaPresse/AP) - Nei prossimi mesi le autorità palestinesi e israeliane presenteranno ai mediatori internazionali del Quartetto per il Medioriente "proposte dettagliate in materia di territorio e sicurezza". È quanto si apprende da un comunicato diffuso dal Quartetto in seguito ai colloqui separati con rappresentanti dello Stato ebraico e dell'Autorità nazionale palestinese che si sono tenuti ieri a Gerusalemme con lo scopo di porre basi ai colloqui di pace diretti. Dopo che il presidente dell'Anp Mahmoud Abbas aveva presentato alle Nazioni unite la richiesta di riconoscimento dello Stato palestinese il Quartetto ha chiesto di riprendere i negoziati nel giro di un mese, con l'obiettivo di raggiungere un accordo per la fine del 2012.

Agli incontri di ieri ha partecipato anche l'ex premier britannico Tony Blair, inviato speciale per il Medioriente. L'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha diffuso di seguito un breve comunicato dicendo che le discussioni erano incentrate sulle idee per riprendere i colloqui di pace e che nel futuro prossimo ci saranno altri meeting. Anche il Quartetto ha annunciato che si terranno altri incontri regolari nei prossimi tre mesi per "valutare i progressi", ma non ha fornito altri dettagli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata